12.29.2011

Se i 57 milioni per la giustizia dovranno essere presi dall'8xmille, Governo faccia pubblicità per aumentare preferenze, sani situazione Direttori penitenziari e assuma almeno 2000 agenti

Pare che i 57 milioni da destinarsi alla "emergenza carceri" verranno prelevati dall'8xmille. Era gia' accaduto per le missioni all'estero e quindi, ancora una volta, in Italia piegare all'emergenza le regole resta un elemento costitutivo di una Repubblica che si trova di fronte permanentemente a una serie di emergenza - senza peraltro affrontare quella vera e cioe' per l'appunto l'illegalita' delle istituzioni.

Se cio' dovesse esser confermato, a detrimento dei beni culturali che, per legge, sono uno dei quattro beneficiari dell'8xmille, occorre che da subito il Governo lanci una campagna per aumentare le entrate dell'8xmille perche' in virtu' del perverso meccanismo della redistribuzione di quanto non destinato che viene assegnato in base alle preferenze espresse, oltre l 70% dei totale va a chi ha ottenuto circa il 30% delle firme: la Chiesa cattolica.

Detto questo piuttosto che perseguire gli obiettivi del piano carceri di Alfano occorre sanare le annose disattenzioni nei confronti di dei direttori degli istituti penitenziari e assumere altri 20mila agenti della polizia penitenziaria che in poche settimane consentirebbero di inaugurare un numero di padiglioni "sufficiente" a sfollare circa 3mila detenuti.

No comments: