1.15.2009

Contro i pianisti

PRESIDENTE. Invito il senatore Segretario a verificare se la richiesta di votazione a scrutinio segreto, avanzata dalla senatrice Incostante, risulta appoggiata dal prescritto numero di senatori, mediante procedimento elettronico.
(La richiesta risulta appoggiata).
PERDUCA (PD). Domando di parlare.
PRESIDENTE. Ne ha facoltà.
PERDUCA (PD). Signor Presidente, siccome poco fa si è raggiunto il numero legale probabilmente per un paio di unità e dal momento che vi sono ancora schede disattese davanti a posti vuoti, prima di effettuare un voto segreto sarebbe utile svolgere un'ultima ricognizione, togliendo tutte le schede disattese.
PRESIDENTE. Senatore Perduca, lo faremo non appena verrà richiesto di verificare il numero legale, perché ora è stata appoggiata la richiesta di votazione segreta, in occasione della quale le assicuro che la Presidenza sarà molto vigile.

(...)

Ripresa della discussione del disegno di legge n. 733
PERDUCA (PD). Domando di parlare.
PRESIDENTE. Ne ha facoltà.
PERDUCA (PD). Signor Presidente, se dobbiamo fare i nomi degli assenti, posso certificare che il senatore Caligiuri da due ore non è in Aula eppure continua a votare. Se vuole controllare i tabulati, sicuramente scoprirà che è stato votato più volte per il senatore Caligiuri. Quindi, si dovranno eliminare tutti quei voti in cui probabilmente è apparso il voto di un senatore che non è presente in Aula, ivi comprese la verifica del numero legale e le votazioni a scrutinio segreto, visto e considerato che sta diminuendo il numero dei voti a favore dell'espressione contraria o favorevole in linea con il Governo.
PRESIDENTE. Faremo una verifica in occasione di queste votazioni e se il senatore Caligiuri, che non vedo, tra l'altro, dovesse risultare presente ripeteremo la votazione.
GRAMAZIO (PdL). Il senatore Caligiuri c'era fino ad ora.
PRESIDENTE. È stato presente, ma in questo momento non lo è. Non lo vedo, non so se c'è stato o meno, ma da quando ho iniziato a presiedere non l'ho visto. (Applausi dal Gruppo PD).
Passiamo alla votazione dell'emendamento 19.800.

3 comments:

Blogspot said...

Avete centrato anche la sede ONU con le bombe al fosforo. Bravi. Bel lavoro. Anche lì son tutti terroristi. Peccato che non c'erano bambini.

perdukistan said...

c'erano solo anonimi difensori del diritto umanitario internazionale

Blogspot said...

che hanno assaggiato sulla loro pelle il fosforo del diritto umanitario israeliano